Benefici Attesi
Analisi sul traffico PDF E-mail

Analisi Traffico

Le Amministrazioni locali elaborano periodicamente piani del traffico e della mobilità ed inoltre continuativamente, nella gestione ordinaria, sviluppano interventi su aree delimitate o assi stradali, incroci, rotonde, nodi di interscambio, ecc. Risulta pertanto necessario rilevare sul territorio sia per i piani, sia per i singoli interventi sulla viabilità, dati sui flussi di traffico, sulle prestazioni della rete, sugli spostamenti in generale, sugli attrattori e sui generatori della domanda, sulle matrici O/D degli spostamenti. Tali misurazioni vengono eseguite periodicamente con indagini, o, se presenti, con stazioni di misurazione del traffico o con dispositivi mobili di misurazione. ll presente progetto consentirà di attuare in modo automatico il rilevamento del traffico sulla rete sia con l’utilizzo dei dati dei veicoli circolanti, sia attraverso il collegamento delle stazioni fisse di rilevamento al centro di controllo locale della mobilità. I dati FCD hanno inoltre la particolarità di fornire anche informazioni sui percorsi utili all’aggiornamento delle matrici O/D. Queste innovazioni potranno determinare un miglioramento organizzativo funzionale nell’Amministrazione con benefici in termini di efficienza ed efficacia.

 
Gestione controlli ZTL PDF E-mail

Varco ZTLNella gestione delle aree ZTL una parte gravosa per le Amministrazioni è la gestione dei permessi di transito che devono essere esibiti dai cittadini sulle vetture per il controllo da parte di Polizia Municipale o Stradale. Ad esempio a Torino sono circa 75000 i permessi autorizzativi di ingesso alla ZTL il cui rinnovo periodo è gestito da 2 appositi uffici dell’Amministrazione comunale aperti al pubblico. I sistemi di controllo elettronico degli accessi permettono di ridurre l’impegno di risorse umane necessarie sul territorio per la verifica ed inoltre garantiscono un controllo sistematico del rispetto delle regole di accesso. Con gli ulteriori sviluppi previsti dal presente progetto si creano le condizioni per sostituire i “permessi manuali” con autorizzazioni “virtuali” legate alla targa del veicolo, flessibili nel tempo e dipendenti ad esempio da criteri: ecologicità, diritti di accesso, crediti, road pricing, ecc. Alla gestione tradizionale praticata dagli uffici si può quindi nel tempo sostituire un uso sempre più diffuso da parte del cittadini degli strumenti offerti da internet, in coerenza con le direttive nazionali sul e-governement.

 
Gestione dei centri nei piccoli comuni PDF E-mail

I centri locali di controllo della mobilità possono offrire servizi sia alle are metropolitane sia ai territori regionali ma possono anche essere di utilità per i piccoli comuni. Per comuni di piccole dimensioni lo sviluppo di sistemi ITS (esempio sistemi di misurazione del traffico o di controllo degli accessi) può risultare di difficile implementazione per motivi economici, organizzativi, di competenza, gestionali, ecc. Può pertanto risultare opportuno che un'unica centrale di controllo regionale fornisca il servizio di elaborazione dei dati e di gestione sistemistica del sistema per tali comuni. Appaiono evidenti le sinergie che si verrebbero a realizzare evitando duplicazioni di infrastrutture, di personale e di competenze, garantendo una migliore efficienza delle realizzazioni e della gestione nonché una più sicura efficacia dei provvedimenti.