Informazione agli automobilisti PDF E-mail

Floating Car DataIl progetto prevede la realizzazione di servizi di infomobilità rivolti agli automobilisti e personalizzati in funzione della posizione e delle caratteristiche del veicolo e delle politiche di controllo adottate dalle Amministrazioni. Ad esempio potranno essere realizzati servizi rivolti ai cittadini a bordo veicolo per :

  • Fornire dettagli sullo stato del traffico, la presenza di incidenti e di altri eventi che inibiscono la viabilità sia in generale sia specificatamente sul percorso scelto dall’automobilista;
  • Fornire informazioni sui posti disponibili nei parcheggi e nelle zone blu di sosta a pagamento unitamente alla possibilità di pagare la sosta;
  • Fornire informazioni sulle limitazioni alla circolazione nelle vie o nelle aree della città, su eventuali costi di accesso alle aree ZTL ad esempio in funzione della posizione corrente del veicolo e/o della categoria ecologica, sulla disponibilità di “bonus” o “crediti di mobilità” per l’accesso alle aree controllate;
  • Sperimentare servizi di pagamento da bordo veicolo per funzioni di mobilità (parcheggi, sosta, acquisto di crediti/bonus per ingressi alle aree limitate, ecc.).

I servizi informativi per gli automobilisti permetteranno di intervenire su un problema molto sentito in tutti i territori dove sono adottati provvedimenti di limitazione della circolazione, cioè la difficoltà di comunicare efficacemente ai cittadini la regolamentazione delle zone ZTL quando questa peraltro differisce in funzione di specificità del singolo veicolo. Con la realizzazione del progetto, i singoli automobilisti riceveranno a bordo del proprio veicolo in tempo reale ed in funzione della posizione del mezzo, le informazioni che permetteranno un più facile rispetto dei provvedimenti. Il dispositivo di bordo è quindi il nuovo canale di erogazione dei servizi informativi che si unisce agli altri sistemi “tradizionali” di infomobilità: pannelli a messaggio variabile, sito web, comunicati radio, ecc.

Il progetto prevede inoltre l’utilizzo del canale web (portale) per la consultazione da parte dei cittadini non solo delle politiche di mobilità in attuazione ma anche della propria situazione rispetto ad esse (bonus, crediti, autorizzazioni, ecc. saranno ad esempio consultabili tramite la sigla della targa del veicolo).
I principali attori coinvolti nella realizzazione dei servizi per gli automobilisti sono:

  • I centri di monitoraggio e controllo locali della mobilità che produrranno le informazioni elaborate che costituiscono i contenuti dei servizi;
  • Il centro o i centri di servizio per i veicoli in grado di rendere disponibili verso i singoli veicoli i servizi e le informazioni personalizzate;
  • I gestori delle flotte che sono in grado di smistare ai singoli veicoli delle loro flotte le informazioni personalizzate.